Comune di Monsampolo del Tronto (AP)

Prevenzione incendi boschivi estivi, il sindaco emette la nuova Ordinanza

Comune di Monsampolo del Tronto
Notizie dal Comune
Home Page » Documentazione » Notizie dal Comune » lettura Notizie e Comunicati
Immagini
Prevenzione incendi boschivi estivi, il sindaco emette la nuova Ordinanza
Prevenzione incendi
01-07-2021 -

Con l’avvio della stagione estiva e il periodo di grave pericolosità di incendio boschivo fissato dal 1 luglio al 15 settembre 2021, il sindaco di Monsampolo del Tronto, Massimo Narcisi, ha emesso la nuova Ordinanza nr. 4 del 29 giugno 2021 con la quale si ordina, sul territorio del Comune, il divieto tassativo di: accendere fuochi di ogni genere; fumare, gettare fiammiferi, sigari o sigarette accese e compiere ogni altra operazione che possa creare comunque pericolo immediato o mediato di incendio; esercire attività pirotecnica, accendere fuochi d’artificio, lanciare razzi di qualsiasi tipo e/o mongolfiere di carta meglio note come lanterne volanti dotate di fiamme libere, nonché altri articoli pirotecnici; transitare e/o sostare con autoveicoli su viabilità non asfaltata all’interno di aree boscate fatta eccezione per i mezzi di servizio e per le attività agro-silvo-pastorali nel rispetto delle norme e dei regolamenti vigenti. 

L’ordinanza, viste anche le raccomandazioni del Presidente del Consiglio dei Ministri contenute nella campagna antincendi boschivi estivi e i contenuti del Piano regionale delle attività di prevenzione, obbliga inoltre i proprietari, gli affittuari e i conduttori dei campi a coltura cerealicola e foraggera, a conclusione delle operazioni di mietitrebbiatura o sfalcio, di realizzare perimetralmente e all’interno alla superficie coltivata una precisa fascia protettiva sgombra da ogni residuo di vegetazione, per una larghezza continua e costante di almeno 10 metri e, comunque, tale da assicurare che l’eventuale fuoco non si propaghi alle aree circostanti e/o confinanti. Stesso obbligo per i proprietari, gli affittuari ed i conduttori, a qualsiasi titolo, di terreni incolti, in stato di abbandono o a riposo, insistenti sul territorio comunale. Quest’ultimi hanno l’obbligo, altresì, di procedere anche più volte se necessario, al taglio e all’asportazione della vegetazione spontanea.

I proprietari, affittuari e conduttori a qualsiasi titolo di superfici boscate confinanti con insediamenti residenziali, turistici o produttivi e con colture cerealicole o di altro tipo, devono provvedere a proprie spese, a tenere costantemente riservata una fascia protettiva nella loro proprietà, larga almeno cinque metri, libera da specie erbacee, rovi e necromassa.


La mancata osservanza di quanto disposto comporterà sanzioni amministrative da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro, oltre alle eventuali aggravanti di carattere penale se previste dalle normative statali sulle materie disciplinate dalla presente ordinanza.

 

 

 


Condividi questo contenuto

Notizie e Comunicati correlati

terremoto
09-05-2017 -
Si riporta il Decreto emanato dal Pressidente della Giunta Regionale relativo ad interventi a carattere d'urgenza conseguenti all'eccezionale evento sismico che ha colpito la Regione Marche - Deroga relativa ....
terremoto
17-01-2017 -
Consulta l'allegato
emergenza_terremoto
03-11-2016 -
L’Amministrazione comunale di Monsampolo del Tronto, considerato l’elevato numero di istanze di sopralluogo per edifici che hanno riportato danni in occasione dei fenomeni sismici iniziati ....
News
01-09-2016 -
SEGNALAZIONI DANNI   Per segnalazioni danni relativi al sisma del 24/08/2016, va inviata apposita richiesta di sopralluogo alla SOI – protezione civile di Ascoli Piceno al n. fax 0736 277846 ....

In questa pagina

- Inizio della pagina -
Il progetto Comune di Monsampolo del Tronto (AP) è sviluppato con il CMS ISWEB® di ISWEB S.p.A.